Piano di Sostenibilità 2016-2020

G4-2

La fotografia fornita dall’analisi delle priorità 2015, descritta nel capitolo precedente, ha costituito la base per sviluppare e definire le priorità in materia di Sostenibilità per il Gruppo nel breve e medio periodo. Le linee guida del Piano di Sostenibilità si concentrano sulle tematiche emerse come più rilevanti dall’analisi delle priorità, tenendo conto inoltre del Piano Strategico di Enel e dello studio del contesto di Sostenibilità, che include i principali trend per i prossimi anni (cambiamento demografico, cambiamento climatico, rivoluzione tecnologica e digitale, gestione decentralizzata dell’energia), nonché l’analisi degli standard di riferimento e delle principali richieste degli investitori socialmente responsabili, come di seguito rappresentato.

Piano di Sostenibilità 2016-2020

Le linee guida sono poi sviluppate identificando, per ciascun ambito di impegno, gli obiettivi specifici che Enel si assume per i futuri 5 anni. Pertanto, il nuovo Piano di Sostenibilità 2016-2020 aggiorna il precedente e si focalizza ancor di più sui temi emersi come prioritari, nell’ottica di una sempre maggior integrazione con il business e con la strategia del Gruppo.

Temi di business e governanceObiettivo1SDG di riferimento

Governance
solida
Allineamento costante con le raccomandazioni e best practice internazionali.

Miglioramento continuo dei “Compliance Program” in materia di anticorruzione.

Definizione gruppi di lavoro multipaese sui diritti umani e aggiornamento della roadmap.

Ulteriore estensione della formazione su Codice Etico, Modello 231, Piano TZC e diritti umani.

Creazione di valore
economico-finanziario
Efficienza operativa: ottimizzazione dell’allocazione del capitale e riduzione dei cash cost.

Nuova politica dei dividendi.


Innovazione ed efficienza operativa
Evoluzione tecnologica nei mercati maturi e nelle energie rinnovabili.

Acquisizione di nuovi clienti: +4,7 milioni di nuovi clienti energia e gas nel periodo 2015-2019.

+30 milioni di contatori elettronici installati o reinstallati nel periodo 2015-2019.

Supportare le startup ad alto potenziale al fine di incentivare l’imprenditorialità e creare valore sostenibile.

Creare acceleratori di impresa in grado di intercettare e generare nuovi trend tecnologici e di business nelle aree del mondo a più alto tasso di innovazione.

Promuovere partnership globali per sviluppare e adottare tecnologie di realtà virtuale e realtà aumentata.

Promuovere la mobilità elettrica sostenibile attraverso lo sviluppo e l’implementazione di modelli di business innovativi.ci installati al 2019

Qualità nella relazione con i clienti
Nuove soluzioni di efficienza energetica e diffusione di nuovi prodotti e servizi.

Offerte commerciali sempre più allineate con i bisogni e le scelte dei clienti e servizi integrati.

Iniziative per la promozione del consumo responsabile e focus sulle fasce vulnerabili della clientela.

Decarbonizzazione del mix  energetico
Sviluppo delle rinnovabili: +9,2 GW nel periodo 2015-2019.

Energy mix: 52% di capacità installata rinnovabile al 2019.

Riduzione delle emissioni specifiche di CO2 (< 350 gCO2/kWheq entro il 2020).

Temi ambientali Obiettivo1SDG di riferimento

Tematiche
ambientali
Rivisti al ribasso i principali target ambientali:
  • Riduzione delle emissioni specifiche di SO2 del 30% rispetto al 2010 – entro il 2020
  • Riduzione delle emissioni specifiche di NOx del 30% rispetto al 2010 – entro il 2020
  • Riduzione delle polveri del 70% rispetto al 2010 – entro il 2020
  • Riduzione del consumo specifico di acqua del 30% rispetto al 2010 – entro il 2020
  • Riduzione del 20% dei rifiuti prodotti rispetto al 2015 – entro il 2020

Implementazione piano biodiversità.

Proseguimento nella tutela delle specie presenti nella “Red List” dell’Intenational Union for Conservation of Nature and Natural Resources (IUCN) nelle aree protette in prossimità degli impianti.
12 RESPONSIBLE CONSUMPTION AND PRODUCTION 15 LIFE AND LAND 14 LIFE BELOW WATER

Temi socialiObiettivo1SDG di riferimento

Gestione, sviluppo e motivazione delle persone
Valutazione delle performance estesa a tutti i dipendenti che lavorano in azienda da almeno 3 mesi. Per il 2016: 100% dei dipendenti raggiungibili e ammissibili coinvolti, 80% valutati.

Programma di mobilità internazionale per i dipendenti più giovani.

Iniziative per la misurazione del clima aziendale. Per il 2016: 100% dei dipendenti raggiungibili e ammissibili coinvolti, 78% partecipanti.

Sviluppo di innovativi strumenti multimediali di training e formazione ad hoc, per assicurare accesso equo ai dipendenti.

Programma di borse di studio per i dipendenti.

Revisioni degli stipendi per garantire l’allineamento con i benchmark di mercato, ridurre il gap salariale di genere e incentivare i talenti migliori.

Attuazione della Diversity and Inclusion Policy a livello globale e sviluppo di iniziative dedicate a livello locale: presenza equa di uomini e donne nei processi di selezione e assunzione; tutoraggio per expat, neoassunti e "nuove madri"; focal point di Paese sulla disabilità.

Estensione alla Spagna del "Parental program" attivo in Italia.

Creare acceleratori di impresa in grado di intercettare e generare nuovi trend Promozione delle iniziative di work-life balance e sviluppo del programma di "smart working". Per il 2016: progetto pilota su "smart working" in Italia.
8 DECENT WORK AND ECONOMIC GROWTH 5 GENDER EQUALITY

Relazioni responsabili con le comunità nelle operations e Supporto e sviluppo delle comunità locali
Accesso all’elettricità: 3 milioni di beneficiari nel periodo 2015-2020, principalmente in Africa, Asia e America Latina.

Sviluppo sociale ed economico: 500mila beneficiari nel periodo 2015-2020.

Educazione: 400mila beneficiari nel periodo 2015-2020.

Implementazione di nuovi progetti a beneficio delle comunità in cui Enel opera per la creazione di valore condiviso e diffusione della cultura dell’energia.

Diffusione del modello di Creating Shared Value (CSV) nelle attività operative (Business Development, Engineering & Construction, Operation & Maintenance).

Iniziative di coinvolgimento degli stakeholder nell aree in cui Enel opera.
 1 NO POVERTY 2 ZERO HUNGER 3 GOOD HEALTH AND WELL-BEING 4 QUALITY EDUCATION 5 GENDER EQUALITY 7 AFFORDABLE AND CLEAN ENERGY 8 DECENT WORK AND ECONOMIC GROWTH

Salute e sicurezza sul lavoro
Ulteriore riduzione del tasso combinato di infortuni (LTIFR) e di assenza dal lavoro (LDR).

Integrazione della sicurezza in policy, processi e procedure.

Iniziative dedicate per rafforzare la consapevolezza e l’impegno di dipendenti e appaltatori su salute e sicurezza e promozione della cultura della sicurezza.

Miglioramento continuo dei controlli sulla sicurezza e delle ispezioni “on site” e indagine su tutti gli incidenti e i “near miss” rilevanti, con individuazione delle misure preventive e correttive.
3 GOOD HEALTH AND WELL-BEING

Catena di fornitura sostenibile
Integrazione, rafforzamento e omogeneizzazione dei temi ambientali, di safety e dei diritti umani nei processi di qualificazione e vendor rating.

Rafforzamento delle politiche di correttezza e trasparenza lungo tutta la catena di fornitura,

Promozione di attività di informazione e confronto con i fornitori.

Sviluppo di progetti in linea con i princípi della Circular Economy, al fine di avere un approccio “Zero rifiuti” e successivamente estenderlo alle attività di business.
12 RESPONSIBLE CONSUMPTION AND PRODUCTION

1 Gli obiettivi del Piano 2015-2019 sono stati integrati, aggiornati o migliorati. Non sono presenti nel Piano 2016-2020 gli obiettivi già raggiunti nel 2015.