Nuclear policy

G4-DMA EC G4-DMA SO

Le prospettive a lungo termine e l’impegno per la gestione sicura delle attività nucleari sono chiaramente espresse nella policy integrata messa in atto da febbraio 2012. Tale policy si concentra non solo sulle operazioni nucleari sicure, ma anche sull’integrazione della sicurezza nucleare in tutti i processi aziendali, sottolineando l’importanza e la particolarità di essere operatore nucleare. La policy conferma l’impegno del top management a svolgere tutte le attività in modo tale che le unità nucleari operative e i progetti di investimento siano gestiti e sviluppati in sicurezza e in protezione dei lavoratori, della popolazione e dell’ambiente come priorità più importante, nonché incoraggiando l’eccellenza in tutte le fasi del processo e andando oltre il semplice rispetto della legge.

Le verifiche sulla sicurezza delle centrali nucleari, i cosiddetti “stress test” definiti in Europa nelle immediatezze dell’evento di Fukushima, sono finalizzate a valutare l’entità dei margini di sicurezza delle centrali nucleari a fronte di scenari estremi sia esterni, come terremoti o inondazioni, sia incidentali, per esempio, mancanza di energia elettrica di rete, mancanza d’acqua di raffreddamento, indagando pertanto la risposta dell’impianto qualora sottoposto a condizioni di esercizio fuori progetto. Le centrali nucleari sono state sottoposte a un’analisi approfondita e le misure migliorative individuate sono in corso. Tali misure includono, per esempio, l’installazione di nuovi sistemi di sicurezza, la disponibilità di mezzi mobili allestiti con generatori diesel facilmente collegabili all’impianto, e le tecnologie per assicurare la continuità e la disponibilità di alimentazione elettrica in caso di black-out totale.

Oltre ciò, in Spagna, il Gruppo, attraverso la società Endesa, promuove progetti di interesse per le proprie centrali come, per esempio, il programma nucleare dell’EPRI (Electric Power Research Institute), che ha come obiettivo il miglioramento dell’eccellenza operativa delle centrali, e il programma coordinato di ricerca “PCI”, che ha l’obiettivo di analizzare la sicurezza degli impianti nucleari (per approfondimenti si veda “Nuclear asset management” – www.endesa.es, www.seas.sk).