Efficienza nei consumi di energia

G4-EN3 G4-EN6 G4-EN7

Il Gruppo Enel consuma energia per alimentare gli impianti di generazione, tramite i quali produce a sua volta nuova energia che viene immessa sul mercato. Nel 2015 si è registrato un incremento del 6% dei consumi energetici di combustibile, passati dai circa 45,7 Mtep totali del 2014 (1.914.247 TJ) ai circa 48,5 Mtep del 2015 (2.027.545 TJ) a causa del maggiore apporto della fonte termoelettrica.

Consumi di combustibili per fonte primaria (.000 TJ)

Consumi di combustibili per fonte primaria

Consumi di combustibili fossili per produzione termoelettrica semplice e combinata 2015 (%)

Consumi di combustibili fossili per produzione termoelettrica semplice e combinata 2015

I combustibili, sostanzialmente di origine fossile, sono utilizzati, per la quasi totalità, come fonte di energia per la produzione termoelettrica. Per Enel utilizzare in maniera efficiente l’energia significa, da un lato, massimizzare il rendimento del mix di fonti (termoelettriche, nucleari e rinnovabili) e, dall’altro, rendere la rete di distribuzione sempre più efficiente per impedire che lungo le linee di trasmissione si perdano quantità significative di energia. La strategia di riduzione dei consumi energetici di Enel, quindi, prevede investimenti per aumentare l’efficienza in tutte le attività del Gruppo, dalla produzione alla distribuzione, e punta anche a diffondere una maggiore consapevolezza nei comportamenti.

Nel 2015 i principali interventi di efficientamento del parco di generazione, in linea con gli anni passati, hanno riguardato prevalentemente:

  • interventi tecnici: modernizzazione degli impianti attraverso la sostituzione di macchinari e componenti con soluzioni più efficienti e l’introduzione di sistemi remoti e di telecontrollo per la gestione degli impianti e sulla rete di distribuzione;
  • efficientamento del processo produttivo tramite una massimizzazione dell’efficienza degli impianti;
  • attuazione di programmi di eccellenza operativa, miglioramento della distribuzione del carico produttivo facendo lavorare le unità più efficienti, ottimizzazione dei sistemi di raffreddamento.

In tabella sono riportate le iniziative più importanti con l’indicazione del Paese e della tipologia di intervento.

G4-EN6 G4-EN7

PaeseTipologia di interventoDescrizione intervento
EuropaItalia Distribuzione rete elettrica Utilizzo del sistema del Telegestore abbinato al contatore elettronico che ha portato a una maggiore efficacia nei controlli sui bilanci di energia, consentendo al contempo la diminuzione delle frodi.
Mercato Ampliata la gamma di soluzioni per l’efficienza energetica chiavi in mano con prodotti a elevate prestazioni ed efficienza energetica.
Romania Distribuzione rete elettrica È stato sviluppato il progetto pilota smart metering che consentirà l’ottimizzazione della distribuzione. Sono stati installati 30.000 metri di cavi.
Comunicazione Pubblicata sul sito web una “guida verde” con dettagliati suggerimenti sull’efficienza energetica.
Russia Produzione termoelettrica Konakovskaya: risparmio di 9.117,6 GJ dovuti al retrofitting dell’unità 3 e alla sostituzione di tubature a fine vita e di isolamenti e rivestimenti della caldaia e della turbina; Nevinnomysskaya: Risparmio di 11.844,4 GJ dovuti al retrofitting delle unità 7 e 8 e alla sostituzione di tubature a fine vita e di isolamenti e rivestimenti della caldaia e della turbina. Reftinskaya: risparmio di 28.574,9 GJ dovuto alla riparazione delle caldaie del gruppo 7 compresa la sostituzione delle superfici di scambio termico e la sostituzione del generatore di potenza e 27.021,6 GJ dovuti alla riparazione della caldaia dell’unità 4 compresa la sostituzione delle superfici di riscaldamento e il montaggio del nuovo sistema di pulizia.
Slovacchia Fotovoltaico Risparmi di energia elettrica per autoconsumo, dovuti alla produzione degli impianti fotovoltaici per un totale di 26.182 GJ.
Produzione termoelettrica Gli impianti Vojany e Nováky operano in regime di co-firing con biomassa che consente un risparmio associato di energia fossile pari a circa 428mila GJ e circa 120mila GJ rispettivamente per Vojany e Nováky.
Spagna Produzione termoelettrica Risparmi per un totale di 16.219 GJ prevalentemente dovuti al alle interconnessioni dei sistemi di refrigerazione della centrale a ciclo combinato di Besós.
Distribuzione rete elettrica Risparmi per un totale di 6.855 GJ dovuti a: a) revisione e regolazione di tutti i programmi e le procedure di climatizzazione e illuminazione; b) gestione razionale nell’uso degli spazi; c) modifiche nelle reti MT/AT per ridurre le perdite.
America latinaBrasile Innovazione Sono avanzati progetti di ricerca e sviluppo per avviare l’implementazione di progetti di efficienza energetica come “Smart city Búzios”, “La casa del futuro” e “Micro smart grid”.
Colombia Distribuzione rete elettrica Sono state installate 1.674 apparecchiature che permettono alla rete di operare in maniera più efficiente e di conoscere i disservizi in maniera più rapida.
Cile Distribuzione rete elettrica Piano di sostituzione di 50mila contatori con altri di nuova generazione.
Perù Distribuzione rete elettrica Si stanno sviluppando tre iniziative per implementare la rete intelligente: a) telecontrollo della rete MT; b) telegestione dell’illuminazione pubblica con LED; c) smart grid.