I temi rilevanti

G4-19 G4-27

L’individuazione dei temi si basa sull’analisi di fonti interne ed esterne e tiene in considerazione le diverse realtà geografiche, le evoluzioni del settore e i processi aziendali.

Le tematiche, classificate in temi di business e governance (azzurro), temi sociali (fuxia) e temi ambientali (verde), sono state valutate sulla base della loro rilevanza relativa sia dagli stakeholder sia dall’azienda. La lettura della matrice delle priorità rispetto a ciascun asse porta quindi ad approfondire:

  • sull’asse orizzontale, la priorità che gli stakeholder, opportunamente ponderati sulla base della loro rilevanza, attribuiscono alle varie tematiche. Nella parte destra della matrice risultano, quindi, i temi su cui gli stakeholder richiedono un impegno da parte del Gruppo in termini di maggiori investimenti, di rafforzamento di prassi e sistemi di gestione esistenti, di formalizzazione di impegni e politiche chiare;
  • sull’asse verticale, i temi su cui Enel prevede di focalizzare i propri sforzi, con il relativo grado di priorità, anche in considerazione degli investimenti previsti, degli impegni assunti e delle tematiche incluse nel Piano Strategico di Gruppo. Nella parte alta della matrice risultano, quindi, i temi su cui è previsto, nell’ambito degli obiettivi strategici di Gruppo, un impegno elevato per i prossimi anni.

La vista congiunta delle due prospettive consente di identificare i temi di maggiore importanza sia per l’azienda sia per gli stakeholder (cosiddetti temi rilevanti), e di verificare inoltre il grado di “allineamento” o “disallineamento” tra aspettative esterne e rilevanza interna di tali tematiche.

Dall’analisi della matrice delle priorità risultano evidenti i temi di maggior interesse per azienda e stakeholder:

  • la creazione di valore economico-finanziario continua a essere il tema più rilevante per stakeholder e azienda. Una governance solida e una condotta trasparente fanno da importante cornice alla crescita industriale;
  • assume grande rilevanza il tema dell’innovazione e dell’efficienza operativa, in termini di efficientamento degli asset e dei processi esistenti, e cresce ulteriormente l’attenzione dedicata ai temi legati alla qualità per i clienti;
  • rimangono prioritarie per l’azienda le tematiche relative a salute e sicurezza, che, seppur presidiate da lungo tempo con grande attenzione, presentano costante necessità di monitoraggio e sensibilizzazione;
  • si evince una sempre maggiore focalizzazione sul tema delle relazioni responsabili con le comunità nelle aree in cui Enel opera, oltre che sul supporto e sviluppo delle comunità locali. La crescente rilevanza di tali questioni, sia nei mercati maturi sia nei mercati in crescita, rafforza ancora di più l’approccio seguito da Enel verso la creazione di valore condiviso, per coniugare un’efficiente allocazione delle risorse economiche con i bisogni e le attese delle comunità;
  • aspettative degli stakeholder e priorità aziendali risultano allineate in merito ai temi delle energie rinnovabili e della strategia climatica, coerentemente con il modello di business sostenibile adottato da Enel, che si è impegnata a raggiungere la carbon neutrality entro il 2050. La strategia industriale di Enel punta a un maggiore sviluppo delle fonti rinnovabili, all’efficienza energetica, alle smart grid e ai sistemi di accumulo (“storage”). Decresce, di contro, la rilevanza attribuita alla generazione tramite tecnologie tradizionali;
  • grande attenzione viene posta sul tema della gestione, sviluppo e motivazione delle persone, nonché sugli aspetti di valorizzazione della diversità e di qualità della vita aziendale. L’intero sistema legato a queste tematiche e i relativi processi sono stati rivisti nel corso del 2015 sulla base di responsabilità, innovazione, proattività e fiducia, identificati come i nuovi valori del Gruppo. In materia di diversità Enel ha lanciato a gennaio 2015 uno specifico progetto, che ha prodotto l’elaborazione di una policy di Gruppo nonché numerose iniziative a livello locale;
  • sebbene non appaia tra i temi prioritari, l’attenzione sulla Sostenibilità nella catena di fornitura risulta in crescita, evidenziando l’importante ruolo delle grandi aziende nella diffusione dei temi di Sostenibilità tra i propri fornitori.

Il risultato di tale analisi costituisce un importante strumento di pianificazione delle attività e indirizzo strategico, oltre che la base su cui viene strutturato il “reporting”.