Coinvolgimento degli stakeholder

G4-24 G4-25 G4-26

Comprendere le aspettative degli stakeholder e mantenere attivo un processo di dialogo continuo sono al centro della strategia di Enel, come mostra il nuovo approccio “Open Power”, attraverso il quale il Gruppo mira ad aprirsi ancor di più alla collaborazione e alla partecipazione con gli stakeholder, per affrontare con successo le sfide future.

Ai fini dell’analisi delle priorità, annualmente Enel revisiona, identifica e cataloga gli stakeholder del Gruppo, a livello globale e di singolo Paese. Le diverse unità responsabili delle relazioni con gli stakeholder partecipano all’aggiornamento della lista complessiva, al fine di assicurare che sia sempre attuale e allineata con le diverse realtà, e contribuiscono alla loro valutazione in termini di rilevanza per il Gruppo. Le categorie di stakeholder identificate (comunità finanziaria, istituzioni, imprese e associazioni di categoria, società civile e comunità locali, fornitori e appaltatori, dipendenti, clienti, media) vengono valutate e ponderate in relazione ai seguenti parametri: dipendenza (importanza della relazione per lo stakeholder), influenza (importanza della relazione per l’azienda) e urgenza (dimensione temporale della relazione).

L’interazione con gli stakeholder avviene attraverso numerose iniziative di coinvolgimento, con modalità differenti in considerazione del canale di comunicazione (canali generici, specifici e di partecipazione), della tipologia di relazione con il gruppo di interesse, della frequenza di interazione e del contesto di riferimento.

Principali tipologie e canali di comunicazione con gli stakeholder

[TODO:ANIMAZIONE DA RIPORTARE DALLA HP]